Agli Italiani piace sempre più l’acqua del rubinetto

microfiltrazione kube di kinetico italia

Agli Italiani piace sempre più l’acqua del rubinetto

Acqua del Rubinetto ?
In occasione di un Workshop, organizzato all’interno di MCE 2016, il 17 marzo 2016 sono stati presentati in anteprima i risultati della nuova indagine sul consumo di acqua potabile presso la popolazione italiana, svolta da Telesurvey Research e commissionata da Aqua Italia, l’Associazione costruttori impianti e componenti del trattamento acque primarie.

 

acqua rubinetto

Nel corso di un Workshop organizzato all’interno di MCE 2016 (Fiera di Milano, 15-18 marzo 2016), la Manifestazione internazionale biennale rivolta ai settori dell’impiantistica civile e industriale, Aqua Italia, l’Associazione costruttori impianti e componenti del trattamento acque primarie, federata ANIMA-Confindustria, ha presentato in anteprima i dati relativi al “Consumo di acqua potabile presso la popolazione italiana” scaturiti dall’indagine commissionata all’Istituto indipendente Telesurvey Research.

Dall’analisi emerge un trend in crescita per il gradimento dell’acqua del rubinetto da parte della popolazione italiana: oltre due terzi delle famiglie, il 71,8%, sceglie l’acqua a km zero e quasi una persona su due, dichiara di berla “sempre o quasi sempre” (44%).

In particolare, il Nord-est si riconferma come l’Area più virtuosa d’Italia per il consumo abituale di acqua del rubinetto, trattata e non, che sale al 62,7% (era il 57,3% nel 2014).
La maglia nera, ancora una volta, va al Sud dove il solo il 33,4% (Sud e Sicilia) dichiara di berla quotidianamente.

Ma quali sono le ragioni per le quali gli italiani preferiscono l’acqua del rubinetto rispetto alla cugina in bottiglia?
La prima ragione è la comodità di non dover più trasportare casse di acqua dal supermercato fino a casa, con il 28,6% delle risposte (era il 22,5% nel 2014).

Subito dopo viene la sensibilità verso la sicurezza, con il 20,4% degli intervistati che dichiara di preferire l’acqua del Sindaco perché questa è sottoposta a maggiori controlli rispetto all’acqua in bottiglia (era il 17,5% nel 2014).

Aumenta il successo anche dei sempre più diffusi Chioschi dell’Acqua, moderna evoluzione delle antiche fontanelle; a conoscere il servizio è oggi il 67% degli italiani, era il 58% nel 2014. Inoltre, ormai il 42% degli intervistati vive in un comune che offre questo servizio ai cittadini, riprova del fatto che i Chioschi dell’Acqua sono sempre più diffusi e apprezzati sul territorio nazionale.

La ricerca si è quindi concentrata di nuovo sull’acqua consumata presso le abitazioni private e in particolare sugli eventuali dispositivi di trattamento utilizzati: tra coloro che bevono sempre o quasi sempre l’acqua del rubinetto, A
Tutti i sistemi sopra citati necessitano di manutenzione periodica eseguita da personale tecnico specializzato.

Si è, quindi, indagato su quanti possiedano un abbonamento di manutenzione e si è scoperto che il 38% (contro il 30% del 2014) dichiara di averne sottoscritto uno.

Il tema della manutenzione che rimane ancora centrale per avere sempre acqua sicura, buona e salubre a portata di rubinetto, come si è evidenziato durante l’altro argomento trattato durante il Workshop, dal Dott. Enrico Veschetti del Dipartimento Ambiente e connessa Prevenzione primaria dell’Istituto Superiore di Sanità, che si è soffermato sulle nuove Linee guida sulla legionella, con particolare riferimento agli impianti di trattamento acqua.



0
Connecting
Please wait...
Chat Live - Offline

Spiacenti nessun operatore online disponibile! Puoi comunque scriverci un email compilando il form sottostante!

* Nome
* Email
* Descrivi la tua richiesta
Accedi adesso

Hai bisogno d'aiuto? Risparmia tempo e scrivici direttamente in chat!

* Nome
* Email
* Descrivi la tua richiesta
We're online!
Feedback

Il nostro operatore ha soddisfatto le tue richieste? Inviaci il tuo feedback a enki@enkiwater.it

Siamo riusciti a risolvere i tuoi dubbi?